Metodologia

L’enfasi dei corsi è posta sulla lingua autentica, quella parlata dai nativi nelle normali relazioni sociali, nel lavoro, nelle diverse situazioni della vita di ogni giorno.

La metodologia in uso trae le radici dal Functional-Notional-Approach e le attività didattiche si basano soprattutto sulla comunicazione, in riferimento alle molteplici situazioni della vita reale.

Gli studenti, ripartiti nei gruppi per fasce d’età e di competenza linguistica, sono guidati ad acquisire la capacità di comprendere (listening) e produrre enunciati (speaking) appropriati ai diversi contesti.

Vengono privilegiate quelle attività motivanti, simulazioni e role-playing, che favoriscono al massimo lo scambio comunicativo, in particolare il dialogo a coppie e le discussioni di gruppo su specifici argomenti d’interesse comune.

Al fine di far acquisire agli studenti sicurezza e competenza nell’uso della lingua inglese vengono utilizzati materiali stimolanti e, in relazione all’età, vengono proposti topics che veramente destano l’interesse degli allievi e li sollecitano ad esprimersi.

Strumenti fondamentali sono i coursebook, editi in Gran Bretagna, mediante i quali gli studenti partecipano pienamente alle attività di classe ed esercitano le altre abilità comunicative (reading e writing). Altrettanto importanti sono i materiali didattici multimediali di supporto (DVD, Audio CD, CD-ROM interattivi, etc.) per approfondimenti culturali sulle civiltà anglofone, per l’arricchimento lessicale e strutturale, per revisioni grammaticali, nonché per l’autotesting.

Sono a disposizione degli allievi materiali audiovisivi, libri e giornali in lingua, per attività individuali.

Durante il corso vengono effettuate regolari verifiche di progresso e i test intermedi quadrimestrali, attraverso i quali i docenti effettuano la valutazione, che viene indicata nell’apposito “report”.